lunedì 16 marzo 2015

L' OASI DEL BOSCO DI MONTOFANO

.


L'Oasi del Bosco di Montorfano è un'oasi WWF di 4 ettari che si sviluppa lungo l'alveo del fiume nel territorio del comune di Montorfano. L'oasi è composta di alberi scelti tra le specie autoctone e messi a dimora in un'area prima degradata.

A partire dal 1990 sono iniziati i lavori di rinaturazione dell'area, con la messa a dimora di piante tipiche della Pianura Padana, quali ontano nero (Alnus glutinosa), salice bianco (Salix alba), sanguinello (Cornus sanguinea), biancospino (Crataegus monogyna). All'interno dell'oasi sono stati creati tre stagni che ospitano una ricca vegetazione costituita da tifa (Typha latifolia), menta acquatica (Menta aquatica), iris giallo (Iris pseudacorus) non ti scordar di me palustre (Myosotis pasustris), nannufero (Nuphar lutea), ninfea (Nymphaea alba).

Molti sono gli animali che popolano l'oasi. Nelle zone umide trovano rifugio rane e rospi, oltre ad un elevato numero di macroinvertebrati quali, scorpione d'acqua (Nepa cinerea), ditisco (Dytiscus marginalis), larve di libellula che, una volta raggiunto lo stadio adulto, rallegrano con i loro vivaci colori l'area protetta. Fra gli insetti è da segnalare l'avvistamento dell'ormai rara farfalla licena delle paludi (Lycaena dispar), che è possibile osservare sulle fioriture della salcerella (Lytrum salicaria). Non mancano gli uccelli, che utilizzano l'area come luogo di alimentazione e di nidificazione. In particolare, si segnalano l'airone cenerino (Ardea cinerea), il merlo (Turdus merula), l'usignolo (Luscinia megarhynchos), l'usignolo di fiume (Cettia cetti), il fringuello (Fringilla coelebs), la gallinella d'acqua (Gallinula chloropus), il germano reale (Anas platyrhynchos) e il picchio rosso maggiore (Dendrocopos major) che, con il forte becco, pratica fori negli alberi morti alla ricerca di cibo. Fra i mammiferi, oltre al riccio, (Erinaceus europaeus) e alla talpa (Talpa europaea) è presente anche il ghiro (Myoxus glis).

Il Bosco di Montorfano, che rientra nel territorio del Parco Agricolo Sud Milano, costituisce il punto di partenza del Sentiero dei Giganti, un percorso ciclo-pedonale che si snoda fra Melegnano e San Giuliano Milanese, toccando cascine, rocche e aree naturali.


LEGGI ANCHE : http://asiamicky.blogspot.it/2015/03/lombardia-la-regione-che-ospita-expo.html

http://www.mundimago.org/

FAI VOLARE LA FANTASIA 
NON FARTI RUBARE IL TEMPO
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
 OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO 
IL TUO FUTURO E' ADESSO .
 MUNDIMAGO
http://www.mundimago.org/
.
 GUARDA ANCHE
LA NOSTRA APP


http://mundimago.org/le_imago.html



.

Nessun commento:

Posta un commento


Eseguiamo Siti e Blog a prezzi modici visita: www.cipiri.com

Post più popolari

Elenco blog AMICI

  • Trump vieta le parole : transgender e feto - Trump vieta le parole «transgender» e «feto» nei documenti della sanità Le altre parole bandite sono vulnerabile, diritto, basato sulle evidenze, basato s...
    19 ore fa
  • Il Bitcoin Rischia - La sequenza di incidenti e crolli delle principali piattaforme che ha interessato i principali servizi online di exchange e wallet, ovvero le piattafor...
    1 settimana fa
  • Da 80 a 90 Posizioni del KamaSutra - *Da 80 a 90 Posizioni del KamaSutra* *SCALA REALE* http://cipiri8.blogspot.it/2017/12/scala-reale.html *DA LIMBO* http://cipiri8.blogspot.it/2017/...
    1 settimana fa
  • MIASMI - . Cattivi odori, persistenti e fastidiosi. Il tipo di inquinamento idrico può essere di natura chimica, fisica o microbiologica e le conseguenze possono c...
    3 mesi fa
  • Personalita' di ogni Segno Zodiacale - *Conosci la Personalita' di* *ogni Segno Zodiacale* *per capire la sua* *SENSUALITA' :* *Cancro* *Acquario* *Ariete* *Bilancia* ...
    4 mesi fa